Shopping Cart
Your Cart is Empty
Quantity:
Subtotal
Taxes
Shipping
Total
There was an error with PayPalClick here to try again
CelebrateThank you for your business!You should be receiving an order confirmation from Paypal shortly.Exit Shopping Cart

SEGUICI SU

22 Luglio 2017, ore 21

Carmen

Eleonora Abbagnato

Balletto in due atti di Amedeo Amodio

dal racconto di Prosper Merimée

Coreografia e regia Amedeo Amodio

Musica Georges Bizet

Adattamento e interventi musicali originali Giuseppe Calì

Scene e costumi Luisa Spinatelli

Maitre du Ballet Stefania Di Cosmo

Produzione Daniele Cipriani Entertainment

Danzano

ELEONORA ABBAGNATO Carmen

AMILCAR MORET Don José

GIACOMO LUCI Escamillo

GIORGIA CALENDA Micaela

VALERIO POLVERARI Ufficiale

Sigaraie : Virginia Giovanetti, Gloria Malvaso, Marta Marigliani,

Flavia Morgante, Susanna Salvi, Flavia Stocchi

Militari : Giacomo Castellana, Giovanni Castelli, Walter Maimone,

Marco Marangio, Giovanni Perugini, Alessandro Vinci

Note / Regia & Musica

Dopo il grande successo ottenuto nei maggiori festival e teatri Italiani, il 22 Luglio nella suggestiva cornice del Teatro Romano di Ostia Antica, torna in scena la bella e ammaliante sigaraia di Merimée con la stella della danza internazionale, étoile dell’Opéra di Parigi, ELEONORA ABBAGNATO nel balletto in due atti di Amedeo Amodio "CARMEN". Un condensato di intrecci d’amore tra Carmen, Don José, Micaela ed Escamillo sviluppato con l’espediente scenico del ‘teatro nel teatro’ sulle celeberrime note dell’opera di Bizet. Eleonora Abbagnato è Carmen, poesia, incantesimo, “formula magica”, nella versione coreografica di Amedeo Amodio con le scene e i costumi di Luisa Spinatelli. Un ruolo, quello della sigaraia gitana, congeniale alla biondissima palermitana che proprio interpretando Carmen all’Opéra de Paris nell’omonimo balletto di Roland Petit raggiunse il rango più alto e ambito della gerarchia di una ballerina: quello di étoile.

Bio

Nata a Palermo, inizia a studiare danza classica all’età di 4 anni con Marisa Benassai. Continua i suoi studi a Montecarlo, Cannes e, a 14 anni, è la prima italiana ad essere ammessa alla prestigiosa scuola dell’Opéra di Parigi, dove grazie ad una passione travolgente e una volontà ferrea, a soli 22 anni diventa Première Danseuse, interpretando le creazioni dei più grandi maestri della coreografia come Roland Petit, Pina Bausch, William Forsythe, John Neumeier, che la prediligono per la sua versatilità e intelligenza interpretativa.

Esordisce in televisione a 12 anni in un programma condotto da Pippo Baudo.

In seguito appare in diversi spettacoli televisivi, nel 2007 esordisce come attrice protagonista nel film “Il 7 e l’8” di Ficarra e Picone e nel 2009 affianca Paolo Bonolis alla conduzione del Festival di Sanremo.

Nell’autunno dello stesso anno Vasco Rossi la sceglie come interprete ideale, per evocare le diverse sfaccettature della figura femminile nel suo nuovo video “Ad ogni costo”, che diventa in poche settimane un cult.

La Casa Editrice Rizzoli presenta a novembre 2009 la sua autobiografia “Un angelo sulle punte”, in cui Eleonora racconta il suo straordinario percorso costruito con entusiasmo e tenacia che “l’ha portata proprio dove voleva essere”. Il libro raggiunge rapidamente la terza edizione.

Il 31 dicembre 2009 Eleonora corona un altro sogno: ballare in occasione del concerto di capodanno a Vienna trasmesso in mondovisione con i costumi disegnati appositamente per lei dal Signor Valentino.

Curiosa ed eclettica è da anni coinvolta anche nel mondo della moda: scoperta da Karl Lagerfeld in veste di fotografo, è legata da un rapporto di amicizia agli stilisti Dolce & Gabbana.

Il Presidente Sarkozy la nomina, nel maggio del 2010 con un decreto, “Chevalier dans l’ordre national du mérite” per ricompensarla del suo impegno al servizio dell’Opéra e della Francia.

Il 27 marzo 2013, su proposta di Brigitte Lefèvre Direttrice della Danza, Nicolas Joel Direttore de l’Opéra National de Paris la nomina, Danseuse Etoile de l’Opéra de Paris, in occasione dell’ultima replica della Carmen di Roland Petit, proprio una creazione del grande coreografo che l’aveva scelta a 12 anni per essere Aurora bambina ne “La bella Addormentata nel bosco”.

Ad aprile ’15 viene nominata direttrice del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma.

Biglietteria

Biglietto Unico

38 euro

gradinata non numerata

Informazioni su

www.ostianticateatro.com

email: [email protected] 

Ufficio stampa Festival "Il Mito e il Sogno":

Fabiana Manuelli [email protected]

0